Trekking in Toscana: la Maremma è il top

Camminatori e amanti dell’attività all’aria aperta: quest’anno vince la Maremma. I percorsi a piedi in Toscana hanno sempre il fascino di una regione che abbraccia natura selvaggia e borghi medievali. Le città artistiche sono circondate da colline verdeggianti e offrono al visitatore molte occasioni di scoperta: dall’archeologia alla degustazione dei prodotti tipici. Ma allora perché scegliere proprio la Maremma?

Sentieri in Maremma: dove andare

trekking-in-maremma.jpg

La diversità naturalistica della Maremma Grossetana è unica. Chi ama il mare può scegliere di soggiornare sulla costa, dove anche noi abbiamo scelto di posizionare una delle nostre strutture (clicca qui). Ma c’è molto da vedere anche per gli amanti dei paesaggi più rurali o collinari. Ecco una piccola guida con le giuste indicazioni da seguire per una vacanza a piedi in Maremma.

 Parco della Maremma

Un equilibrio perfetto. Esattamente tra mare e colline, intervallate da pianure di campi di girasole e pascoli di bufale maremmane si trova il Parco della Maremma, meta perfetta per un trekking in Maremma. Ecco i sentieri che troverai da percorrere:

·       Dalla palude alla foce del fiume Ombrone

·       Sui Monti dell’Uccellina

·       Sulle coste tra Principina e Marina di Alberese

I camminatori apprezzano moltissimo la possibilità di osservare la fauna selvatica nel suo habitat naturale. Qui si possono facilmente avvistare caprioli, daini, volpi, cinghiali. E nelle aziende agricole vengono proposti percorsi di equitazione, per ripercorrere le rotte dei butteri, i leggendari “cow boy” maremmani.

Percorsi di trekking in provincia di Grosseto

Un altro percorso da non perdere è quello che sfiora le città del tufo. Piccoli e grandi borghi medievali incastonati nelle colline di tufo in provincia di Grosseto, precisamente tra Lazio, Umbria e Toscana.
Ecco quali località non ti puoi perdere:

·       Le vie cave

·       Sovana

·       Sorano

·       Pitigliano

Un percorso a piedi in Maremma che ti darà la possibilità di immergerti dentro la storia etrusca, le necropoli e i resti archeologici di un’antica popolazione avanzata e affascinante.

Percorsi a piedi sul Monte Amiata

Ancora una proposta per fare trekking in Maremma, ancora un’idea per vivere la natura a pieni polmoni. Il monte Amiata è un guardiano naturale del territorio maremmano e con i suoi 1735 metri si stagli sulla zona.

Una passeggiata sulle sue pendici è assolutamente consigliata. Qui si trovano le sorgenti d’acqua a cui attinge la provincia di Grosseto e resti di antiche miniere. In cima rimangono i segni di vecchi villaggi medievali, castagneti da esplorare e bellissime faggete.

 E infine: percorsi nelle riserve

L’ultimo consiglio che ti offriamo è quello di fare una bella passeggiata a contatto con le riserve naturali della Maremma. Luoghi protetti per la loro importanza naturalistica, storica e culturale. Un esempio? La Riserva Naturale Daccia Botrona: un’oasi della laguna di Orbetello che incornicia paludi e stagni. Uno sfondo perfetto per fare birdwatching e osservare l’avifauna specifica.

Questo e molto altro ti aspetta in Maremma. I nostri suggerimenti nascono dalla passione che negli anni abbiamo coltivato nei confronti di un turismo naturale nella zona. Un turismo capace di abbracciare le bellezze della Toscana nel pieno rispetto del suo stile selvaggio e accogliente. Dai un’occhiata alle nostre strutture al centro di Grosseto oppure nella campagna di Scansano, punti di partenza ideali per i percorsi di trekking in Maremma. Location speciali per le tue vacanze a contatto con l’aria più buona d’Italia e la soddisfazione del contatto con la natura.

sentieri-maremma.jpg
Privacy Policy